DIRITTO DI RECESSO

Riportiamo di seguito le norme riguardo l’applicazione del diritto di recesso cosi come indicate nelle condizioni di vendita.

Art. 13  – Diritto di recesso

13.1 Il recesso può essere esercitato solo da un Cliente persona fisica in qualità di consumatore finale, escluso il caso in cui l’acquisto avvenga nell’esercizio di attività commerciale o comunque al fine di rivendere il bene a terzi. L’Acquirente Consumatore può recedere dal Contratto, senza alcuna penalità e senza obbligo di motivazione, ai sensi del Codice del Consumo, entro il termine di 14 (quattordici) giorni lavorativi, decorrenti dal ricevimento del Prodotto. In caso di consegna separata di più Prodotti, ordinati con un unico ordine, il termine decorre dalla consegna dell’ultimo Prodotto.

13.2. Qualora l’Acquirente decida di esercitare il diritto di recesso, dovrà darne comunicazione al Venditore mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno. Il Prodotto può essere restituito direttamente in sede oppure tramite corriere. L’esercizio del recesso è in ogni caso condizionato alla presentazione di copia della documentazione comprovante l’acquisto.

13.3. La restituzione del Prodotto da parte dell’Acquirente Consumatore deve avvenire entro 14 (quattordici) giorni dalla data di ricevimento della merce. Il Prodotto dovrà essere restituito integro e, comunque, in normale stato di conservazione, a pena di decadenza dal diritto al rimborso del prezzo. Il Prodotto dovrà essere restituito nella sua confezione originale, munito dell’apposita custodia antipolvere e dell’apposito sigillo e dell’etichetta di sicurezza, che dovranno essere integri e privi di manomissioni. Il costo diretto della restituzione del Prodotto è a carico dell’Acquirente consumatore. L’Acquirente Consumatore è responsabile della diminuzione del valore del Prodotto risultante dalla sua manipolazione dopo la consegna.

13.4. Il Venditore rimborsa tutti i pagamenti ricevuti dall’Acquirente Consumatore, comprese eventualmente le spese di consegna, entro quattordici giorni dal giorno in cui gli è stata comunicata la decisione di recedere dal contratto. Il rimborso viene effettuato tramite bonifico bancario, o utilizzando lo stesso mezzo di pagamento utilizzato dall’Acquirente consumatore per la transazione iniziale. Il Venditore non è tenuto a rimborsare i costi aggiuntivi, qualora l’Acquirente Consumatore abbia espressamente scelto un tipo di consegna diverso da quello meno costoso offerto dal Venditore. Il Venditore può trattenere il rimborso fino a quando non abbia ricevuto il Prodotto, oppure fino a quando l’Acquirente Consumatore non abbia dimostrato di aver restituito il Prodotto.